logo
Articoli recenti
Top
Image Alt

Sapore Sapere

  /  Prodotti del territorio   /  Prodotti tipici: l’oro della Ciociaria | Pane e contorni pt. 1

Prodotti tipici: l’oro della Ciociaria | Pane e contorni pt. 1

Il pane, eccellenza di base

Il pane è l’alimento base della tradizione gastronomica del nostro paese e lungo tutto lo stivale lo si trova in numerose varianti, forme e misure. Non solo un semplice alimento, questo prodotto è il frutto di sapienti riti e gestualità tramandate di generazione in generazione e nella sua semplicità è nascosto il segreto dei sapori genuini.

Proprio grazie a questa sua natura semplice ma ricca, non è lo stesso ovunque in Italia e ovviamente ci sono posti in cui poterne trovare di qualità superiori. Per quanto riguarda la Ciociaria, una varietà che ci sentiamo di menzionare è sicuramente il pane di Veroli.

Il pane di Veroli

Tra le varietà più famose di pane casereccio Ciociaro c’è sicuramente il pane di Veroli. Di forma tonda o a filone, questo prodotto affonda le sue radici in tempi antichissimi. Il segreto della sua bontà sta proprio nel suo rapporto con il tempo, basti pensare al fatto che viene realizzato ogni giorno con lieviti madre tramandati di generazione in generazione mentre le farine utilizzate sono di varietà 0, 00 e 1.

Grazie all’insieme di materie prime eccellenti e della cottura a legna, il pane di Veroli risulta molto appetitoso, con una crosta dorata e croccante che racchiude un delizioso impasto soffice dalla tipica alveolatura a ragnatela, segno di buona lievitazione. 

Non solo pane

Caldo e croccante, un buon pezzo di pane è così invitante da poter soddisfare il palato e riempire la pancia anche da solo, tuttavia per rendere ancora più ricco questo delizioso alimento la tradizione Ciociara può contare su una grande varietà di companatico come conserve, olio e salumi. Scopriamoli insieme!

Carciofo Romanesco del Lazio I.G.P.

Vero e proprio fiore all’occhiello del tipico orto ciociaro, il Carciofo Romanesco del Lazio IGP è una delizia, dal sapore delicato e particolare, ideale per diverse ricette tipiche della tradizione ciociara.

Anche noto coi nomi di cimarolo o mammola, è molto semplice riconoscerlo per via della sua forma sferica e del caratteristico buco nella parte superiore, formato dalla punte delle foglie. Privo di spine e dal sapore dolce, questa varietà di carciofo presenta un colore che varia dal verde al violetto. Abbiamo deciso di parlarvene prima degli altri prodotti perché è stato il primo prodotto in Italia a ricevere la tutela IGP a livello comunitario. Ti parleremo più a fondo di questa perla verde della nostra terra in un articolo dedicato in cui potrai anche prendere spunto per deliziose ricette tipiche della cucina ciociara con questo ingrediente come il carciofo alla giudia, il carciofo alla matticella, l’abbacchio con i carciofi o la frittata con i carciofi.

Qui puoi continuare a leggere la seconda parte dell’articolo.

Post a Comment